Category: Lifestyle

Sport emergenti

Sport emergenti: 10 nuove tendenze da provare

10 sport emergenti che stanno guadagnando popolarità nel 2024, perfetti per diversificare la tua routine di allenamento.

Nel mondo dinamico del fitness e dell’attività fisica, emergono costantemente nuove tendenze che catturano l’interesse di appassionati e neofiti. Con l’avvento del 2024, si stanno affermando una serie di sport emergenti che offrono fresche opportunità per mantenersi in forma, divertirsi e sfidare se stessi in modi innovativi. Questi sport non solo introducono nuovi modi per allenarsi, ma spesso creano comunità di persone che condividono la stessa passione.

Dai campi all’aperto alle palestre high-tech, dalle onde artificiali agli spazi urbani trasformati in parchi giochi, questi sport emergenti rappresentano un’evoluzione nella cultura del fitness. Sia che tu stia cercando di migliorare la tua forma fisica, ridurre lo stress, o semplicemente trovare un nuovo hobby, c’è qualcosa per tutti. In questo articolo, esploreremo dieci sport emergenti che stanno rapidamente guadagnando popolarità. Preparati a scoprire nuove attività che potrebbero diventare il tuo prossimo grande interesse.

Ti potrebbe interessare: Dovremmo tenere d’occhio il Badminton

Diamo uno sguardo più da vicino a ciascuno di questi sport emergenti e scopriamo cosa li rende unici e perché dovresti considerarli nella tua routine di allenamento.

Embed from Getty Images

1. Pickleball

Il Pickleball è uno sport che ha iniziato a guadagnare popolarità negli Stati Uniti e ora sta conquistando appassionati in tutto il mondo. Questo gioco combina elementi di tennis, badminton e ping-pong, creando un’attività divertente e accessibile per persone di tutte le età. Si gioca su un campo simile a quello del badminton, con una rete e una pallina forata simile a una pallina da wiffle. Le racchette utilizzate sono più grandi di quelle del ping-pong ma più piccole di quelle da tennis, solitamente realizzate in legno o materiali compositi leggeri.

Il Pickleball è apprezzato per la sua facilità di apprendimento. Anche i principianti possono iniziare a giocare rapidamente senza bisogno di un lungo periodo di allenamento. Il gioco può essere praticato sia in singolo che in doppio, rendendolo versatile per diverse situazioni. È ideale per chi cerca un’attività fisica leggera ma efficace, che migliori coordinazione, riflessi e condizione cardiovascolare.

Ti potrebbe interessare: Pickleball, lo sport del futuro

Un altro vantaggio del Pickleball è la sua natura sociale. Molti club e comunità organizzano eventi e tornei, creando un ambiente accogliente e competitivo. Inoltre, il gioco è meno stressante sulle articolazioni rispetto ad altri sport come il tennis, rendendolo una scelta eccellente per persone di tutte le età, compresi gli anziani.

In sintesi, il Pickleball è uno sport emergente che offre divertimento, fitness e socializzazione, rappresentando un’ottima opzione per chiunque voglia rimanere attivo e provare qualcosa di nuovo.

Embed from Getty Images

2. CrossFit

Il CrossFit è un programma di fitness che, pur non essendo nuovo, continua a essere uno degli sport emergenti più praticati grazie alla sua comunità globale e alla varietà di allenamenti offerti. Nato nel 2000 da Greg Glassman, CrossFit combina elementi di sollevamento pesi, ginnastica, corsa e altre discipline in un regime di allenamento intensivo. Questo mix di esercizi è progettato per migliorare la forza, la resistenza, la flessibilità e la coordinazione, rendendo il CrossFit un programma di allenamento completo e dinamico.

Ogni sessione di CrossFit, chiamata WOD (Workout of the Day), varia quotidianamente, mantenendo l’allenamento fresco e interessante. Gli esercizi possono includere movimenti funzionali come squat, deadlift, push-up, pull-up e box jumps, eseguiti a intensità elevata. Questa varietà non solo previene la noia ma aiuta anche a lavorare su diverse aree del corpo, promuovendo un miglioramento generale delle capacità fisiche.

Uno degli aspetti più distintivi del CrossFit è il senso di comunità. Le palestre di CrossFit, note come “box”, sono luoghi dove i partecipanti possono trovare supporto, motivazione e competizione amichevole. Questa comunità di atleti, indipendentemente dal livello di abilità, crea un ambiente inclusivo dove tutti possono progredire e raggiungere i propri obiettivi di fitness.

CrossFit è anche noto per le sue competizioni, come i CrossFit Games, dove gli atleti competono in una serie di eventi per determinare il “più in forma sulla Terra”. Questi eventi hanno aumentato la visibilità del CrossFit, attirando sempre più persone a provare questo stile di allenamento.

In sintesi, CrossFit continua a essere uno sport emergente grazie alla sua capacità di fornire allenamenti variati, efficaci e una forte comunità di supporto. È ideale per chi cerca un programma di fitness completo che sfidi il corpo e la mente, offrendo al contempo un senso di appartenenza.

Embed from Getty Images

3. eSports

Gli eSports stanno trasformando radicalmente il concetto di sport, portando i videogiochi a un livello competitivo professionistico. Questa disciplina emergente vede i giocatori sfidarsi in tornei e leghe di vari videogiochi, come “League of Legends“, “Dota 2“, “Fortnite” e “Counter-Strike: Global Offensive“. Con la crescente diffusione delle piattaforme di streaming come Twitch e YouTube, gli eSports hanno raggiunto un pubblico globale, attirando milioni di spettatori e partecipanti.

Una delle ragioni principali del successo degli eSports è l’accessibilità. Chiunque con un computer o una console e una connessione internet può partecipare e competere. I tornei di eSports offrono premi in denaro significativi, con alcuni eventi che mettono in palio milioni di dollari, rendendo questo campo non solo una passione ma una carriera potenziale per i giocatori di talento.

Gli eSports richiedono una combinazione di abilità tecniche, strategiche e di lavoro di squadra. I giocatori devono avere riflessi rapidi, capacità di problem-solving e la capacità di lavorare bene sotto pressione. Le squadre professionistiche spesso includono coach, analisti e specialisti di salute mentale per ottimizzare le prestazioni dei giocatori, sottolineando l’impegno e la professionalità richiesti a questo livello.

Inoltre, gli eSports stanno ricevendo sempre più riconoscimenti ufficiali. Molti paesi ora riconoscono i giocatori di eSports come atleti ufficiali, e alcune università offrono borse di studio per gli eSports, similmente agli sport tradizionali. Questo riconoscimento ha contribuito a legittimare gli eSports come una vera e propria disciplina sportiva.

In conclusione, gli eSports rappresentano un’entusiasmante evoluzione nel mondo dello sport, combinando la passione per i videogiochi con la competizione professionale. Questo sport emergente offre opportunità uniche per giocatori e spettatori, creando una nuova frontiera per l’intrattenimento e la competizione globale.

Embed from Getty Images

4. Yoga Acrobatico (AcroYoga)

L’AcroYoga è uno sport emergente che unisce lo yoga tradizionale con elementi di acrobazia e ginnastica, creando un’esperienza unica e coinvolgente. Nato dalla fusione di queste discipline, l’AcroYoga si pratica in coppia o in gruppo, promuovendo non solo la forza fisica e la flessibilità, ma anche la fiducia e la collaborazione tra i partecipanti.

In una tipica sessione di AcroYoga, i praticanti assumono ruoli specifici: il “base”, che supporta e solleva l’altro partecipante, chiamato “flyer”, e lo “spotter”, che garantisce la sicurezza durante l’esecuzione delle pose. Le pose includono sollevamenti, bilanciamenti e transizioni acrobatiche che richiedono coordinazione, comunicazione e fiducia reciproca. Queste pose, spesso spettacolari, sono sia un allenamento intenso che una forma di espressione artistica.

Uno degli aspetti più attraenti dell’AcroYoga è il suo approccio inclusivo. Può essere praticato da persone di tutte le età e livelli di fitness, poiché le pose e gli esercizi possono essere modificati per adattarsi alle capacità individuali. Le sessioni di AcroYoga spesso iniziano con esercizi di riscaldamento e yoga tradizionale per preparare il corpo e la mente, seguiti da esercizi di acrobatica e stretching.

L’AcroYoga offre numerosi benefici per la salute. Oltre a migliorare la forza e la flessibilità, aiuta a ridurre lo stress, migliorare la concentrazione e rafforzare i legami sociali. La pratica regolare può anche contribuire a migliorare l’equilibrio, la postura e la consapevolezza corporea.

La crescente popolarità dell’AcroYoga è dovuta anche alla sua forte presenza sui social media, dove i praticanti condividono foto e video delle loro pose e transizioni. Questa visibilità ha attratto un numero crescente di persone interessate a provare questo sport emergente.

In sintesi, l’AcroYoga è una disciplina che combina fitness, divertimento e connessione sociale. Perfetto per chi cerca un’attività fisica che vada oltre l’allenamento tradizionale, l’AcroYoga offre un modo creativo e collaborativo per mantenersi in forma e migliorare il benessere generale.

sport emergenti

5. Surf Indoor

Il surf indoor sta emergendo come una popolare alternativa al surf tradizionale, grazie alla creazione di strutture innovative che offrono onde artificiali perfette per cavalcare tutto l’anno. Questo sport emergente è l’ideale per chi desidera migliorare le proprie abilità di surf senza dover dipendere dalle condizioni del mare o dalla stagionalità.

Le strutture per il surf indoor utilizzano tecnologie avanzate per creare onde artificiali di varie dimensioni e intensità, permettendo ai surfisti di praticare in un ambiente controllato. Queste onde sono progettate per replicare le condizioni dell’oceano, offrendo una sfida realistica e stimolante per surfisti di tutti i livelli. Che tu sia un principiante che cerca di imparare le basi o un esperto che vuole affinare le proprie tecniche, il surf indoor offre un’opportunità unica per allenarsi e divertirsi.

Un grande vantaggio del surf indoor è la possibilità di ricevere istruzioni immediate e personalizzate. Molti centri di surf indoor offrono lezioni con istruttori qualificati che possono fornire feedback in tempo reale, aiutando i surfisti a migliorare rapidamente. Inoltre, l’ambiente sicuro e controllato riduce il rischio di incidenti e permette di concentrare tutta l’attenzione sull’apprendimento e il perfezionamento delle tecniche di surf.

Il surf indoor sta anche contribuendo a rendere il surf più inclusivo e accessibile. Le strutture indoor sono spesso situate in aree urbane lontane dalla costa, permettendo a persone che vivono lontano dall’oceano di sperimentare e godere di questo sport. Inoltre, la possibilità di programmare sessioni di surf in qualsiasi momento elimina le barriere legate alle condizioni meteorologiche e alle maree, rendendo più facile per chiunque inserire il surf nella propria routine quotidiana.

In conclusione, il surf indoor è uno sport emergente che sta guadagnando rapidamente popolarità grazie alla sua accessibilità, sicurezza e alla possibilità di allenarsi in modo continuo e efficace. Se sei alla ricerca di un modo entusiasmante per mantenerti in forma e migliorare le tue abilità di surf, il surf indoor potrebbe essere la soluzione ideale per te.

Embed from Getty Images

6. Trail Running

Il Trail Running, la corsa su sentieri naturali, sta rapidamente diventando uno degli sport emergenti più popolari grazie ai suoi numerosi benefici per il corpo e la mente. Questa disciplina combina il piacere dell’escursionismo con l’intensità della corsa, offrendo un’esperienza unica che va oltre la tradizionale corsa su strada.

Uno dei principali vantaggi del Trail Running è l’opportunità di connettersi con la natura. Correre su sentieri immersi nel verde, lontano dal traffico cittadino e dall’inquinamento, offre un’esperienza rigenerante e rilassante. L’aria fresca, i panorami mozzafiato e il contatto diretto con l’ambiente naturale possono ridurre significativamente lo stress e migliorare il benessere mentale. La variabilità del terreno, che può includere salite, discese, rocce e radici, rende ogni corsa una nuova avventura, mantenendo alta la motivazione e l’entusiasmo.

Dal punto di vista fisico, il Trail Running offre un allenamento completo. La corsa su terreni irregolari richiede un maggiore impegno muscolare rispetto alla corsa su superfici piane. I muscoli delle gambe, in particolare, vengono sollecitati in modo diverso, migliorando la forza, la resistenza e la stabilità articolare. Inoltre, il Trail Running è meno stressante per le articolazioni rispetto alla corsa su asfalto, poiché il terreno naturale assorbe meglio l’impatto dei passi, riducendo il rischio di infortuni.

Il Trail Running è anche un ottimo modo per migliorare l’equilibrio e la coordinazione. Navigare su sentieri irregolari e affrontare ostacoli naturali richiede una maggiore attenzione e un costante aggiustamento del proprio equilibrio, rafforzando i muscoli stabilizzatori e migliorando la propriocezione.

Per chi cerca una sfida competitiva, esistono numerosi eventi di Trail Running, dalle gare brevi ai ultramaratoni, che offrono l’opportunità di misurarsi con altri corridori e testare i propri limiti. Questi eventi si svolgono spesso in luoghi spettacolari, aggiungendo un ulteriore livello di eccitazione e motivazione.

In sintesi, il Trail Running è uno sport emergente che combina fitness, avventura e un profondo contatto con la natura. È ideale per chi cerca un’alternativa alla corsa tradizionale e vuole esplorare nuovi orizzonti, migliorando allo stesso tempo la propria salute fisica e mentale. Se desideri un’attività che offra una pausa rigenerante dalla routine quotidiana, il Trail Running potrebbe essere la scelta perfetta per te.

Il Calisthenics – Sport emergenti: 10 nuove tendenze da provare – Wansport Newsroom

7. Calisthenics

Il Calisthenics è un metodo di allenamento a corpo libero che sta rapidamente guadagnando popolarità come sport emergente. Questo approccio al fitness si concentra sull’uso del proprio peso corporeo per sviluppare forza, flessibilità e resistenza, senza la necessità di attrezzature costose o accesso a una palestra. Gli esercizi di base includono flessioni, trazioni, dips, squat e sit-up, ma possono evolversi in movimenti più avanzati e acrobatici come muscle-up, front lever, planche e handstand push-up.

Uno dei principali vantaggi del Calisthenics è la sua accessibilità. Può essere praticato ovunque, dal parco sotto casa alla propria stanza, rendendolo ideale per chi ha uno stile di vita dinamico e vuole mantenersi in forma senza vincoli. Tutto ciò che serve è un po’ di spazio e, in alcuni casi, una barra per trazioni o delle parallele.

Il Calisthenics non solo migliora la forza muscolare, ma sviluppa anche la coordinazione, l’equilibrio e la mobilità. Gli esercizi richiedono un controllo del corpo molto preciso, il che aiuta a migliorare la propriocezione, ossia la consapevolezza del proprio corpo nello spazio. Questa maggiore consapevolezza può portare a una migliore postura e riduzione del rischio di infortuni, sia durante l’allenamento che nelle attività quotidiane.

Ti potrebbe interessare: Calisthenics: l’arte dell’allenamento con il peso corporeo

Un altro aspetto attraente del Calisthenics è la comunità globale che si è sviluppata intorno a questa disciplina. I praticanti condividono spesso i loro progressi e routine di allenamento sui social media, creando una rete di supporto e ispirazione. Eventi e competizioni di Calisthenics sono diventati sempre più comuni, offrendo una piattaforma per dimostrare abilità e sfidarsi amichevolmente.

Dal punto di vista estetico, il Calisthenics promuove uno sviluppo muscolare armonioso e una definizione fisica impressionante, poiché coinvolge simultaneamente molteplici gruppi muscolari. Questo tipo di allenamento è particolarmente efficace per sviluppare un corpo forte e funzionale, adatto a una vasta gamma di attività fisiche.

In conclusione, il Calisthenics è uno sport emergente che offre numerosi benefici per la salute e il fitness, con l’ulteriore vantaggio di essere estremamente accessibile e versatile. Se sei alla ricerca di un modo efficace per allenarti, che possa essere praticato ovunque e che favorisca un corpo forte e bilanciato, il Calisthenics potrebbe essere la soluzione ideale per te.

Embed from Getty Images

8. Skateboarding

Dopo il debutto alle Olimpiadi di Tokyo 2020, lo skateboard ha visto una rinascita di interesse, diventando uno degli sport emergenti più apprezzati, soprattutto tra i giovani. Questo sport non è solo una forma di attività fisica, ma un vero e proprio stile di vita che combina tecnica, creatività ed espressione personale.

Lo skateboarding offre numerosi benefici fisici. È un’attività che richiede equilibrio, coordinazione e forza. Mentre si eseguono trick e manovre, i muscoli delle gambe e del core vengono continuamente sollecitati, contribuendo a sviluppare una buona condizione fisica. Inoltre, la pratica regolare dello skateboard può migliorare la resistenza cardiovascolare e la flessibilità.

Dal punto di vista mentale, lo skateboarding è un ottimo modo per sviluppare la resilienza e la determinazione. Le cadute e gli errori sono parte integrante del processo di apprendimento, e riuscire a superare le difficoltà e perfezionare le proprie abilità può rafforzare la fiducia in se stessi e la capacità di affrontare le sfide. Inoltre, lo skateboard offre una valvola di sfogo creativa, permettendo ai praticanti di esprimere la propria individualità attraverso lo stile e le tecniche uniche.

Lo skateboarding è anche un’attività altamente sociale. I parchi skate e gli spazi urbani dedicati diventano luoghi di incontro per i praticanti, favorendo la formazione di comunità affiatate. Questi luoghi non sono solo per l’allenamento, ma anche per condividere esperienze, imparare nuovi trick dagli altri e costruire amicizie durature. La comunità dello skate è nota per essere inclusiva e solidale, accogliendo persone di tutte le età e background.

Il ritorno dello skateboarding sulla scena internazionale ha portato anche a un aumento della sua popolarità sui social media. Video e clip di trick spettacolari diventano virali, ispirando nuovi appassionati a provare questo sport. Inoltre, molti brand e aziende stanno investendo nello skateboard, sponsorizzando atleti e organizzando eventi che contribuiscono a far crescere ulteriormente la popolarità di questo sport.

In sintesi, lo skateboarding è uno sport emergente che combina fitness, creatività e socialità. È perfetto per chi cerca un’attività che non solo mantenga il corpo in forma, ma che offra anche un modo per esprimere se stessi e connettersi con una comunità vibrante e inclusiva. Se sei alla ricerca di un modo divertente e stimolante per mantenerti attivo, lo skateboarding potrebbe essere l’opzione ideale per te.

Embed from Getty Images

Ti potrebbe interessare: Il Korfball, il gioco dove maschi e femmine giocano insieme

9. Parkour

Il Parkour, conosciuto anche come “l’arte dello spostamento”, è uno sport emergente che sta guadagnando popolarità grazie alla sua combinazione di agilità, forza e creatività. Nato in Francia, il Parkour consiste nel muoversi attraverso l’ambiente urbano superando ostacoli con salti, arrampicate e altre manovre acrobatiche. Questo sport trasforma le strade, i parchi e gli edifici in un campo di allenamento dinamico e avvincente.

Uno degli aspetti più affascinanti del Parkour è la sua capacità di migliorare l’agilità e la coordinazione. I praticanti, noti come traceurs, devono essere in grado di adattarsi rapidamente agli ostacoli e di pianificare il percorso più efficiente per superarli. Questa continua interazione con l’ambiente rafforza i riflessi e la capacità di problem-solving, oltre a migliorare la forza muscolare e la resistenza fisica.

Il Parkour non richiede attrezzature speciali, il che lo rende estremamente accessibile. Tutto ciò di cui hai bisogno è un paio di scarpe comode e una forte determinazione. I traceurs utilizzano il proprio corpo per eseguire movimenti fluidi e potenti, sfruttando la gravità e l’inerzia a loro vantaggio. Questo approccio minimalista all’allenamento promuove una connessione profonda con il proprio corpo e una maggiore consapevolezza dei propri limiti e potenzialità.

Oltre ai benefici fisici, il Parkour offre un forte senso di comunità e appartenenza. Gli allenamenti di gruppo e le jam session, dove i traceurs si riuniscono per praticare insieme, sono momenti di condivisione, apprendimento e supporto reciproco. Questo spirito collaborativo è un aspetto fondamentale del Parkour, che incoraggia il rispetto e l’incoraggiamento tra i praticanti di tutti i livelli.

Il Parkour è anche un ottimo modo per esplorare e interagire con l’ambiente urbano in modo creativo e non convenzionale. I traceurs vedono il mondo attraverso una lente unica, scoprendo nuove possibilità di movimento in luoghi che altri considerano banali. Questa prospettiva innovativa può portare a una maggiore apprezzamento del paesaggio urbano e della propria capacità di navigarlo.

In conclusione, il Parkour è uno sport emergente che combina fisicità, creatività e comunità. È perfetto per chi cerca un allenamento completo che sfidi il corpo e la mente, offrendo al contempo un’esperienza avventurosa e gratificante. Se vuoi scoprire un nuovo modo di muoverti e interagire con il mondo intorno a te, il Parkour potrebbe essere la scelta ideale.

Embed from Getty Images

10. Disc Golf

Il Disc Golf è uno sport emergente che sta rapidamente guadagnando popolarità grazie alla sua combinazione di divertimento, accessibilità e competizione. Simile al golf tradizionale, il Disc Golf utilizza dischi (simili ai frisbee) al posto delle palline e dei bastoni, con l’obiettivo di lanciare il disco in un canestro metallico nel minor numero di tiri possibile. Questa attività può essere praticata in numerosi parchi e spazi aperti, rendendola facilmente accessibile a tutti.

Uno dei principali vantaggi del Disc Golf è la sua semplicità. Le regole sono facili da comprendere, e chiunque può iniziare a giocare senza bisogno di attrezzature costose. Un set base di dischi, che include generalmente un driver, un mid-range e un putter, è tutto ciò che serve per iniziare. Questo rende il Disc Golf una scelta ideale per le famiglie, i gruppi di amici e chiunque voglia provare qualcosa di nuovo senza un grande investimento iniziale.

Dal punto di vista fisico, il Disc Golf offre un ottimo allenamento. Mentre si cammina tra una buca e l’altra, spesso su terreni variabili, si fa esercizio aerobico. I lanci stessi richiedono coordinazione, forza e precisione, coinvolgendo i muscoli delle braccia, delle spalle e del core. La combinazione di camminata e lanci rende il Disc Golf un’attività completa che migliora sia la resistenza che la forza muscolare.

Il Disc Golf è anche un’attività altamente sociale. Molti parchi di Disc Golf organizzano tornei e eventi locali, creando una comunità accogliente e inclusiva. I giocatori spesso condividono consigli, tecniche e strategie, rendendo facile fare nuove amicizie e migliorare le proprie abilità. Questa dimensione sociale aggiunge un ulteriore livello di divertimento e motivazione.

Inoltre, il Disc Golf promuove la connessione con la natura. I campi di Disc Golf sono generalmente situati in parchi e aree verdi, offrendo l’opportunità di godere dell’aria aperta e della bellezza naturale. Questo contatto con la natura può avere effetti positivi sul benessere mentale, riducendo lo stress e migliorando l’umore.

In conclusione, il Disc Golf è uno sport emergente che offre una combinazione unica di accessibilità, esercizio fisico e socialità. È perfetto per chi cerca un’attività divertente e rilassante che possa essere praticata da soli o in compagnia. Se desideri esplorare un nuovo modo di rimanere attivo e trascorrere del tempo all’aria aperta, il Disc Golf potrebbe essere la scelta ideale per te.

Sei un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
Viento Future Lab

Viento Future Lab rivoluziona il Pickleball

Viento Future Lab: pickleball e tecnologia si fondono grazie alla partnership con Wansport, fino al 19 giugno Al Merlata Bloom di Milano

Benvenuti al Viento Future Lab, l’ultima e più innovativa iniziativa di Viento, marchio leader nel settore dell’abbigliamento e delle attrezzature per padel e pickleball. Situato nel cuore del Centro Commerciale Merlata Bloom a Milano, questa esperienza temporanea offre agli appassionati di sport di racchetta un’opportunità unica di immergersi nel mondo del pickleball.

Il fascino del Pickleball

Il Viento Future Lab non è solo un temporary store; è un vero e proprio laboratorio di idee e innovazioni nel campo degli sport di racchetta. Play-It ha installato un campo da pickleball con la superficie Play-Flex Confort, progettata per garantire la migliore giocabilità. Qui, i visitatori possono scoprire e innamorarsi del pickleball, lo sport di racchetta che sta guadagnando sempre più fan in tutto il mondo, inclusi oltre 30 milioni solo negli Stati Uniti nell’ultimo anno.

Ti potrebbe interessare: Scopriamo il Pickleball

Esperienze interattive

Oltre alla possibilità di giocare, il Viento Future Lab offre una serie di eventi che arricchiscono l’esperienza. Dall’acquisto delle ultime collezioni Viento dedicate al padel e al pickleball, ai clinic, tornei e incontri formativi, c’è qualcosa per appassionati di tutti i livelli e età. Il temporary store, aperto fino al 19 giugno, è un punto di incontro per la community, promuovendo non solo lo sport, ma anche la cultura e lo stile di vita che lo circondano.

Il temporary store di Viento al Merlata Bloom di Milano – Wansport Newsroom

Collaborazione strategica tra Viento e Wansport

Un aspetto importante di questa iniziativa è la collaborazione tra Viento e Wansport. Attraverso l’app Wansport, i giocatori possono prenotare facilmente il campo da pickleball, dimostrando come la tecnologia possa facilitare l’accesso allo sport e migliorare l’esperienza degli utenti. Questa partnership non solo rafforza l’identità di entrambi i marchi nel settore dello sport, ma stabilisce anche un modello di sinergia tra innovazione tecnologica e passione sportiva, con l’obiettivo comune di promuovere attivamente la crescita dei sport di racchetta e di coinvolgere più persone nella pratica attiva.

Il Viento Future Lab è più di un semplice evento; è un’anteprima del futuro degli sport di racchetta. Grazie a questa iniziativa, Viento e Wansport stanno definendo il nuovo standard per l’engagement degli appassionati e la promozione dello sport attraverso l’innovazione tecnologica e la collaborazione strategica.

Sei un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
Badminton

Dovremmo tenere d’occhio il Badminton

La storia del badminton, la sua crescita globale e le prospettive future di uno sport che secondo Pinterest potrebbe diventare il trend del 2024.

Il badminton, uno sport affascinante e dinamico, vanta una storia ricca e complessa che affonda le sue radici in diverse culture e epoche. Questa disciplina, che oggi conta milioni di appassionati in tutto il mondo, ha iniziato il suo viaggio come un semplice passatempo per poi evolversi in uno sport competitivo di rilievo internazionale.

Le origini del badminton possono essere fatte risalire a giochi antichi praticati in Asia e in Europa, dove venivano utilizzati una piuma e delle racchette. Tuttavia, è nel 19° secolo che questo sport comincia a prendere la forma che conosciamo oggi, grazie soprattutto all’interesse e alla passione dei coloni britannici in India. Da quel momento, il badminton ha iniziato il suo viaggio verso l’Occidente, guadagnandosi un posto di rilievo nelle attività sportive di molti paesi.

Questo sport si distingue per la sua capacità di combinare velocità, agilità e precisione, richiedendo ai giocatori un alto livello di coordinazione e resistenza. Le regole del badminton, sebbene semplici, richiedono una profonda comprensione strategica del gioco. I giocatori devono colpire un volano, cercando di farlo cadere nel campo avversario, senza che questo tocchi il suolo nel proprio campo

L’equipaggiamento per il badminton è altrettanto distintivo: le racchette leggere ma robuste e i volani, che possono essere di piume o sintetici, sono elementi essenziali di questo sport. Questi, combinati con la velocità e la traiettoria imprevedibile del volano, rendono il badminton uno sport entusiasmante e stimolante sia per i giocatori che per gli spettatori.

Badminton
Wansport Newsroom

Le regole essenziali del Badminton

Il badminton è uno sport che, sebbene semplice nelle sue fondamenta, si distingue per un insieme di regole dettagliate che ne definiscono il carattere dinamico e strategico. Al centro dell’azione c’è il volano, un oggetto leggero ma aerodinamicamente complesso, che i giocatori devono colpire alternativamente con la racchetta per mandarlo oltre la rete nel campo avversario.

Una partita di badminton può essere giocata sia in singolo (uno contro uno) sia in doppio (due contro due), con lievi variazioni nelle regole per ciascuna modalità. Il campo, rettangolare e diviso da una rete posta al centro, ha dimensioni specifiche che variano a seconda che si giochi in singolo o in doppio. La partita inizia con un servizio, che deve essere eseguito sotto il livello della vita e diretto diagonalmente verso il campo avversario. Da quel momento, il gioco procede con scambi rapidi e agili, dove il badminton mostra tutta la sua essenza di velocità e riflessi.

Badminton
Il campo da Badminton – Wansport Newsroom

Il punteggio nel badminton segue un sistema piuttosto diretto: ogni volta che un giocatore o una coppia vince uno scambio, guadagna un punto e il diritto a servire. Una partita è generalmente divisa in set, e il primo giocatore o coppia che raggiunge 21 punti vince il set. Tuttavia, se il punteggio raggiunge il 20-20, il set viene vinto dal primo giocatore o coppia che guadagna un vantaggio di due punti. Se il punteggio raggiunge il 29-29, il set è vinto dal prossimo giocatore o coppia che fa punto.

Le infrazioni, come colpire il volano fuori dal campo, farlo cadere nel proprio campo, o commettere errori di servizio, risultano in punti per l’avversario. Queste regole, pur sembrando semplici, richiedono una notevole precisione e controllo, rendendo il badminton uno sport estremamente tattico e avvincente.

Il Badminton nel Mondo e in Italia

Il badminton, un tempo considerato semplicemente un passatempo, si è trasformato in un fenomeno sportivo globale, con una presenza significativa in numerosi paesi, inclusa l’Italia

A livello internazionale, il badminton ha guadagnato popolarità in modo esponenziale, soprattutto in paesi asiatici come la Cina, la Malesia e l’Indonesia, dove è diventato uno degli sport più seguiti e praticati. L’inclusione del badminton nei Giochi Olimpici del 1992 a Barcellona ha segnato un punto di svolta per la sua reputazione globale, elevandolo da sport di nicchia a disciplina olimpica. Questo ha acceso l’interesse in tutto il mondo, portando alla creazione di tornei internazionali, sponsorizzazioni e una crescente copertura mediatica.

In Italia, il badminton ha intrapreso un percorso simile, sebbene più graduale. Inizialmente percepito come un’attività ricreativa, ha iniziato a guadagnare terreno negli anni ’80 e ’90, con la nascita di club e associazioni dedicate. L’istituzione della Federazione Italiana Badminton (FIBa) ha rappresentato un momento cruciale per la strutturazione dello sport a livello nazionale. Con il passare degli anni, l’Italia ha visto una crescita costante del numero di atleti, club e competizioni di badminton, testimoniando un interesse crescente tra gli appassionati di sport e i professionisti.

Il badminton in Italia ha beneficiato anche della crescente attenzione a sport meno tradizionali, con una maggiore enfasi sulle attività che promuovono la salute e il benessere. Le scuole hanno iniziato ad adottare il badminton nei loro programmi di educazione fisica, riconoscendone i benefici in termini di sviluppo motorio e coordinazione. Questo ha portato a una maggiore visibilità e accessibilità dello sport, contribuendo a un aumento del numero di praticanti di tutte le età.

Complessivamente, l’ascesa del badminton in Italia riflette una tendenza globale verso sport dinamici e inclusivi. Wansport, con la sua piattaforma tecnologica, gioca un ruolo essenziale nel supportare questa crescita, offrendo soluzioni digitali che facilitano la gestione dei club, l’organizzazione di eventi e la partecipazione degli atleti. La combinazione di un interesse crescente per il badminton e l’adozione di strumenti tecnologici avanzati promette un futuro luminoso per questo sport in Italia e nel mondo.

Un trend in ascesa per il 2024

Il 2023 ha segnato un punto di svolta significativo per il badminton, trasformandolo in uno dei trend sportivi più in voga dell’anno. Secondo le previsioni di Pinterest, il badminton non è solo cresciuto in popolarità come attività fisica, ma è anche emerso come un fenomeno culturale e di stile di vita. 

Uno degli aspetti più rilevanti nella crescita del badminton è la sua natura accessibile e inclusiva. A differenza di molti altri sport, il badminton non richiede un’attrezzatura costosa o infrastrutture elaborate, rendendolo accessibile a un vasto pubblico. Questa facilità di accesso ha contribuito a una diffusione capillare dello sport, attirando giocatori di tutte le età e livelli di abilità.

Badminton Pinterest
Screenshot da Pinterest Predict 2024 – Wansport Newsroom

Inoltre, il badminton è stato riconosciuto per i suoi numerosi benefici per la salute, inclusi il miglioramento della coordinazione, l’agilità e la resistenza cardiovascolare. Durante un periodo in cui la salute e il benessere sono diventati prioritari per molti, questo aspetto del badminton ha rafforzato ulteriormente il suo appeal.

La crescente copertura mediatica e il sostegno da parte di influencer e celebrità stanno giocando un ruolo significativo nel posizionare il badminton come uno sport alla moda. Social media, blog e piattaforme online hanno contribuito a creare una comunità globale di appassionati, condividendo esperienze, consigli e ispirazione legati al badminton.

Infine, la partecipazione del badminton in eventi sportivi internazionali ha contribuito a rafforzare la sua immagine come sport di prestigio. L’inclusione in competizioni prestigiose e la sua rappresentazione come uno sport accessibile ma sfidante hanno catturato l’interesse di un pubblico più ampio, consolidando la sua posizione come trend in ascesa nel 2024.

L’abbigliamento trendy del Badminton – Wansport Newsroom

Prospettive future

Mentre il badminton continua a crescere in popolarità, si prospetta un futuro promettente, ricco di innovazioni e opportunità

Una delle prospettive più entusiasmanti per il badminton è l’integrazione della tecnologia nel gioco. L’uso di analisi avanzate, realtà aumentata e app per il miglioramento delle prestazioni sono solo alcune delle innovazioni che potrebbero rivoluzionare il modo in cui si pratica e si segue il badminton. Ad esempio, si potranno offrire allenamenti personalizzati, analisi delle prestazioni e strategie di gioco, rendendo lo sport più accessibile e coinvolgente per i giocatori di tutti i livelli.

Inoltre, l’enfasi sulla formazione e lo sviluppo giovanile è un altro aspetto cruciale per il futuro del badminton. Investire in programmi per giovani talenti e iniziative educative può contribuire a nutrire la prossima generazione di campioni. Questo non solo garantisce un flusso costante di talenti, ma aiuta anche a mantenere vivo l’interesse per lo sport.

Dal punto di vista del marketing e della promozione, è probabile che si assista a una maggiore enfasi su eventi e campagne che esaltano il badminton come uno sport inclusivo e adatto a tutti. Campagne pubblicitarie, eventi di alto profilo e iniziative di sensibilizzazione possono giocare un ruolo fondamentale nel mantenere il badminton sotto i riflettori del panorama sportivo globale.

Badminton
Il Badminton sarà il trend del 2024? – Wansport Newsroom

Wansport, in questo scenario, è posizionato in modo ideale per agire come un catalizzatore per la crescita e l’innovazione nel badminton. Con la sua piattaforma tecnologica, Wansport fornisce strumenti essenziali per la gestione efficace dei club, l’organizzazione di tornei e la creazione di una comunità di badminton forte e interconnessa. Inoltre, le soluzioni offerte da Wansport, come la gestione dei dati, le app per la formazione e la comunicazione digitale, sono fondamentali per sostenere l’evoluzione dello sport.

In conclusione, il futuro del badminton appare luminoso, con innumerevoli possibilità di crescita e innovazione. L’impegno di Wansport nel fornire tecnologie avanzate e soluzioni personalizzate assicura che lo sport continui a evolversi, attirando nuovi appassionati e mantenendo il suo posto come uno degli sport più amati e praticati a livello mondiale.

Sei un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
Borg McEnroe

5 film notevoli sul tennis

Storie avvincenti, sfide emozionanti e grandi metafore sulla vita. Ecco a voi i 5 film sul tennis che vi consigliamo di vedere almeno una volta

Il tennis, uno sport elegante e intenso, ha sempre avuto un posto speciale nel mondo del cinema. Con una storia ricca e personaggi carismatici, il tennis offre una tela perfetta per storie di trionfo, tragedia e trasformazione personale. In questo articolo, esploreremo cinque film sul tennis che non solo hanno catturato l’essenza dello sport, ma hanno anche lasciato un’impronta indelebile nel cuore degli appassionati di cinema. Preparati a immergerti in narrazioni che oscillano tra la realtà e la finzione, tutte legate dall’amore per questo gioco.

Film sul tennis
Borg McEnroe, la locandina del film – Wansport Newsroom

1. Battaglie in campo e fuori: “Borg McEnroe”

Borg McEnroe“, uscito nel 2017, è un film che va ben oltre il semplice racconto di una rivalità sportiva. Diretto da Janus Metz Pedersen, il film si concentra sul leggendario scontro tra due delle più grandi icone del tennis: Björn Borg e John McEnroe, interpretati rispettivamente da Sverrir Gudnason e Shia LaBeouf. La pellicola si distingue per il suo approccio umanistico e psicologico, esplorando non solo l’intensità delle loro battaglie in campo ma anche le complesse dinamiche psicologiche dietro le quinte.

La narrazione si snoda attorno alla finale di Wimbledon del 1980, una delle partite più emozionanti e significative nella storia del tennis. Tuttavia, più che concentrarsi sul solo evento, il film si immerge nei background dei due giocatori, mostrando come le loro personalità e stili di gioco contrastanti si riflettano nelle loro vite personali e nel loro approccio allo sport.

Borg, ritratto come un atleta metodico, disciplinato e introspettivo, lotta contro il peso delle aspettative e la pressione di mantenere il suo status nel mondo del tennis. La sua ricerca della perfezione e il controllo quasi ossessivo sulle sue emozioni emergono come temi centrali. D’altra parte, McEnroe è presentato come un genio impulsivo, la cui intensità emotiva e il comportamento esplosivo in campo mascherano la sua profonda vulnerabilità e il bisogno di accettazione.

LaBeouf e Gudnason offrono interpretazioni straordinarie, catturando l’essenza dei due campioni in modo impressionante. LaBeouf, in particolare, incarna perfettamente il carisma e la complessità di McEnroe, mentre Gudnason cattura con precisione la compostezza glaciale e l’intensità interiore di Borg.

Visivamente, il film è un trionfo. La fotografia cattura magnificamente l’eleganza e la tensione del tennis, soprattutto nelle scene di partita, che sono filmate in modo da far sentire lo spettatore come se fosse sul campo. La colonna sonora, sia sottile che evocativa, si adatta perfettamente all’atmosfera del film, accentuando i momenti di tensione e di quiete introspezione.

In definitiva, “Borg McEnroe” è molto più di un film sportivo. È un’opera che parla di passione, pressione e la solitudine dell’atleta di alto livello. Offre uno sguardo empatico e profondo non solo su ciò che accade sul campo da tennis, ma anche sui combattimenti interni e le sfide emotive affrontate dai giocatori. Con le sue potenti performance, la regia incisiva e una narrazione coinvolgente, questo film è un must per gli appassionati di tennis e gli amanti del cinema di qualità.

Film sul tennis
La locandina del film “Match Point” di Woody Allen – Wansport Newsroom

2. Da che parte cadrà la pallina?: “Match Point”

Match Point“, diretto dal celebre regista Woody Allen nel 2005, si distingue nel panorama cinematografico come una sottile e intrigante esplorazione dei temi dell’ambizione, del caso e della moralità. Sebbene il tennis non sia il fulcro principale del film, lo sport serve come potente metafora per la trama che si dipana.

Il film si apre con una scena che simboleggia l’intera narrazione: una pallina da tennis sospesa a metà rete, una metafora visiva che rappresenta l’equilibrio precario tra fortuna e sfortuna, tra successo e fallimento. Questo momento incarna l’intera essenza del film, dove la vita viene paragonata a un gioco di tennis, dove il risultato di una partita può essere deciso da un colpo fortunato o sfortunato.

Il protagonista, Chris Wilton, interpretato magistralmente da Jonathan Rhys Meyers, è un ex giocatore professionista di tennis che cerca di cambiare la sua vita. La sua storia è una discesa nell’ambizione e nella brama di un status sociale più elevato. Chris si trova intrappolato in una rete di inganni, amore e desiderio, mentre cerca di navigare tra un matrimonio di convenienza con Chloe, interpretata da Emily Mortimer, e una relazione appassionata ma pericolosa con l’affascinante Nola, interpretata da Scarlett Johansson.

La regia di Allen è impeccabile, sfruttando l’ambientazione londinese per creare un’atmosfera che è al tempo stesso elegante e minacciosa. Il film eccelle nel rappresentare la lotta interna di Chris, la sua battaglia tra ciò che desidera e ciò che è giusto, e come, a volte, un solo momento può cambiare il corso della vita. La tensione cresce in modo esponenziale, portando lo spettatore in un vortice di suspense e incertezza.

La colonna sonora, un mix di classica e opera, aggiunge un ulteriore livello di raffinatezza al film, mentre le performance degli attori sono tutte notevoli, con Rhys Meyers e Johansson che brillano particolarmente nelle loro complesse interpretazioni.

In conclusione, “Match Point” è molto più di un semplice film sul tennis. È una riflessione profonda su come le scelte, il caso e l’ambizione modellano le nostre vite. Woody Allen, con la sua tipica maestria, ci offre un’opera che rimane indelebile nella mente dello spettatore, una storia che, proprio come una partita di tennis, è carica di suspense fino all’ultimo colpo.

Film sul tennis
Film sul tennis: la locandina di “Wimbledon” del 2004

3. Storie di crescita: “Wimbledon”

Wimbledon“, uscito nel 2004, è un film che combina abilmente la passione per il tennis con una storia d’amore incantevole. Diretto da Richard Loncraine, questo film racconta la storia di Peter Colt, interpretato da Paul Bettany, un tennista inglese la cui carriera è in declino, e Lizzie Bradbury, interpretata da Kirsten Dunst, una giovane stella nascente del tennis americano. La trama si sviluppa sullo sfondo del prestigioso torneo di Wimbledon, dove i due protagonisti si incontrano e innamorano, innescando una serie di eventi che cambiano la loro vita e la loro carriera.

La magia di “Wimbledon” risiede nel suo equilibrio tra sport e romanticismo. Il film riesce a catturare l’eccitazione e la pressione di uno dei tornei di tennis più famosi al mondo, pur mantenendo un tono leggero e piacevole. La chimica tra Bettany e Dunst è palpabile, rendendo la loro storia d’amore sia credibile che avvincente.

Peter Colt, un tempo promessa del tennis britannico, si trova ad affrontare quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione a Wimbledon. La sua storia è una di riscatto e di ritrovata passione, sia per il gioco che per la vita. L’incontro con Lizzie funge da catalizzatore per questa trasformazione, spingendolo a superare i propri limiti e a riaccendere la sua passione per il tennis.

D’altra parte, Lizzie Bradbury è ritratta come una giocatrice talentuosa ma sotto pressione, combattuta tra le aspettative professionali e i suoi desideri personali. La sua relazione con Peter le offre una nuova prospettiva, non solo sul tennis ma anche sulla vita. Dunst offre una performance solida, catturando l’energia e la determinazione del suo personaggio.

Il film brilla per la sua rappresentazione del tennis, con scene di partita girate con grande abilità, mostrando dettagli autentici del gioco e l’intensità degli scambi. La sceneggiatura bilancia efficacemente il dramma sportivo con momenti di leggerezza e humor, rendendo “Wimbledon” un film piacevole e rinfrescante.

La regia di Loncraine sfrutta al meglio l’ambientazione, catturando l’atmosfera unica di Wimbledon, con i suoi campi erbosi e la sua storia. La colonna sonora, che miscela pezzi contemporanei con classici del tennis, contribuisce ulteriormente a creare un’atmosfera coinvolgente.

In conclusione, “Wimbledon” è un film che offre una prospettiva rinfrescante sul mondo del tennis. Nonostante sia una commedia romantica, riesce a trattare il tema dello sport con rispetto e autenticità. La sua combinazione di dramma sportivo, romanticismo e umorismo lo rende un film piacevole e stimolante per un pubblico ampio, che sia o meno appassionato di tennis.

Ti potrebbe interessare: Il gran momento del tennis italiano

Film sul tennis
Battle of the Sexes – 2007 – Wansport Newsroom

4. Sfide storiche: “Battle of the Sexes”

Battle of the Sexes“, rilasciato nel 2017, è un film che trascende il semplice racconto di un evento sportivo, trasformandosi in un potente commento su temi come l’uguaglianza di genere e la lotta per i diritti civili. Diretto da Jonathan Dayton e Valerie Faris, il film si focalizza sulla storica partita di tennis del 1973 tra la campionessa Billie Jean King e l’ex campione e provocatore Bobby Riggs, interpretati rispettivamente da Emma Stone e Steve Carell.

Il film non solo ricrea con maestria l’epica “battaglia dei sessi” sul campo da tennis, ma approfondisce anche la vita personale e le sfide affrontate da Billie Jean King. La sua lotta per l’uguaglianza salariale nel mondo del tennis professionistico e la sua battaglia personale con la propria sessualità sono temi centrali che aggiungono profondità e complessità al personaggio.

Emma Stone offre una performance straordinaria come King, catturando sia la sua forza fisica sul campo che la sua vulnerabilità fuori dal campo. La sua interpretazione è sia potente che sfumata, portando alla luce la determinazione e il coraggio di King in un’epoca di profondo cambiamento sociale.

Steve Carell, nel ruolo di Bobby Riggs, offre un’interpretazione carismatica e a tratti comica, che bilancia il tono serio del film. Riggs è ritratto come un uomo alla ricerca disperata di attenzione e rilevanza, utilizzando la partita come un modo per riaccendere la sua celebrità. Tuttavia, il film riesce a mostrare anche momenti di vulnerabilità nel personaggio, evitando di ridurlo a una semplice caricatura.

La regia di Dayton e Faris è efficace nel catturare l’atmosfera degli anni ’70, dalle scene di tennis dinamiche e coinvolgenti alle sequenze più intime che esplorano le lotte personali dei personaggi. La scenografia, i costumi e la colonna sonora contribuiscono tutti a ricreare l’epoca, immergendo lo spettatore in un viaggio nostalgico e significativo.

Al di là del campo da tennis, “Battle of the Sexes” affronta temi di grande rilevanza sociale, come la parità di genere, la sessualità e l’identità personale. Il film non solo celebra le conquiste di Billie Jean King come atleta, ma anche come pioniera per i diritti delle donne e della comunità LGBTQ+.

In conclusione, “Battle of the Sexes” è molto più di un film sportivo. È un racconto stimolante e ispiratore che sfida gli stereotipi di genere e celebra il coraggio di coloro che hanno combattuto per cambiare il mondo. Con performance eccezionali, una regia attenta e una narrazione potente, questo film è un omaggio significativo a una delle sfide più emblematiche nella storia dello sport.

Film sul tennis: “7 Days in Hell” – 2015 – un mockumentary da non perdere

5. La vera essenza del tennis: “7 Days in Hell”

7 Days in Hell“, uscito nel 2015, è un mockumentary audace e irriverente che offre una satira esilarante del mondo del tennis professionistico. Diretto da Jake Szymanski, il film è una parodia che prende in giro non solo il tennis ma anche il formato dei documentari sportivi. Racconta la storia fittizia del match più lungo della storia del tennis, un incontro epico e assurdo di sette giorni tra due giocatori immaginari: Aaron Williams, interpretato da Andy Samberg, e Charles Poole, interpretato da Kit Harington.

Il film si distingue per il suo approccio umoristico e spesso assurdo alla narrazione. Aaron Williams è presentato come un’enfant terrible del tennis, un personaggio stravagante e ribelle, il cui comportamento fuori campo è tanto esagerato quanto il suo talento in campo. Al contrario, Charles Poole è un atleta britannico ingenuo e non particolarmente brillante, spinto nella ribalta da una madre dominante.

La trama si sviluppa attraverso una serie di interviste, filmati d’archivio falsificati e scene di partite di tennis esagerate, creando un ritratto esilarante e spesso assurdo del tennis e delle sue stelle. L’umorismo è una miscela di slapstick, battute acute e parodie di cliché sportivi. Nonostante l’assurdità, “7 Days in Hell” riesce a catturare alcuni aspetti veritieri del tennis professionistico, come la pressione mediatica, l’importanza dell’immagine pubblica e le eccentricità di alcuni giocatori.

Le performance di Samberg e Harington sono centrali per il successo del film. Samberg incarna il suo personaggio con una spavalderia eccessiva e irresistibile, mentre Harington offre un perfetto contrappunto con il suo Charles Poole, una figura ingenua e tragicomica. La chimica tra i due è palpabile, rendendo ogni scena condivisa un momento di puro intrattenimento.

Visivamente, il film gioca con lo stile documentaristico, mescolando immagini reali di partite di tennis con scene chiaramente fittizie e surreali. Questo approccio non solo accentua l’umorismo, ma permette anche di esplorare in modo creativo e unico il format del documentario sportivo.

“7 Days in Hell” si rivela essere una satira intelligente e divertente del tennis e della cultura delle celebrità che lo circonda. Nonostante la sua natura esagerata, il film offre momenti di sorprendente introspezione sullo sport e sulla fama. È un esempio brillante di come la commedia possa essere utilizzata per esplorare e commentare aspetti più seri della vita e dello sport.

In conclusione, “7 Days in Hell” è un’esperienza cinematografica unica nel suo genere. Con il suo umorismo irriverente, le sue stravaganti narrazioni e le performance memorabili, il film è un must per chi cerca una risata genuina e allo stesso tempo una sottile critica sociale. È un esempio vivido di come il tennis, come argomento, possa essere trasformato in un veicolo per un divertimento assolutamente inaspettato e originale.

Sei un tennis center o un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
Calisthenics

Calisthenics: l’arte dell’allenamento con il peso corporeo

Il Calisthenics, un’arte che usa il peso corporeo per raggiungere la forza e la forma fisica ideali. Esploriamo il suo scopo, i benefici, l’effetto sul dimagrimento e le criticità di questa pratica eccezionale.

Il Calisthenics è una disciplina straordinaria che sfrutta il peso corporeo come resistenza per raggiungere forza, flessibilità e agilità. Esploreremo il significato del Calisthenics, il suo scopo, i benefici che porta, il suo impatto sul dimagrimento e le possibili criticità.

Calisthenics
Calisthenics: l’arte dell’allenamento con il peso corporeo – Wansport Newsroom

Cosa è il Calisthenics

Il termine “Calisthenics” è derivato dalle parole greche “kallos,” che significa bellezza, e “sthenos,” che significa forza. Questo nome sottolinea l’importanza della perfezione del corpo e della forza mentale in questa pratica. Il Calisthenics è basato sull’uso del proprio corpo come resistenza per allenarsi e sviluppare il fisico. Questa disciplina ha radici antiche, con esempi storici di esercizi calistenici risalenti all’antica Grecia, come gli eserciti di Alessandro Magno e degli Spartani nella battaglia delle Termopili.

Il Calisthenics può includere movimenti di riscaldamento a corpo libero, come slanciare alternativamente le braccia in alto, circondarle o eseguire saltelli. Inoltre, implica esercizi con sovraccarico naturale, come piegamenti sulle braccia, sit-up e trazioni alla sbarra.

A cosa serve

Il Calisthenics ha diversi scopi:

Aumentare la Forza: Questa disciplina mira a sviluppare la forza pura, l’elasticità e la mobilità articolare sotto sforzo. Attraverso movimenti come tirare, spingere, piegarsi, saltare e oscillare, si usa il peso corporeo come unica resistenza.

Resistenza Specifica: Il Calisthenics è progettato per migliorare la capacità funzionale di esercitare forza e ottenere una migliore forma fisica generale.

Coesione di Gruppo: Squadre sportive e unità militari spesso eseguono esercizi calistenici di gruppo sincronizzati per aumentare la coesione e la disciplina.

Educazione Fisica: Il Calisthenics è utilizzato come mezzo di educazione fisica nelle scuole primarie e secondarie in tutto il mondo.

Valutazioni Fisiche: Gli esercizi calistenici sono spesso usati come valutazioni fisiche di base per organizzazioni militari in tutto il mondo, dimostrando la sua efficienza nella misurazione delle capacità fisiche.

Il Calisthenics è una disciplina che fornisce una base solida per il fitness e la forza.

I benefici del Calisthenics

Il Calisthenics offre una vasta gamma di benefici per chi lo pratica:

Condizionamento Muscolare Full Body: Questo allenamento coinvolge tutto il corpo, migliorando la forza pura, l’elasticità, la resistenza e l’ipertrofia muscolare funzionale.

Aumento del Core: Rafforza i muscoli del core, migliorando la stabilità e prevenendo lesioni.

Capacità Psicomotorie: Migliora l’equilibrio, l’agilità e la coordinazione, aiutando nella vita quotidiana e negli sport.

Migliora il Metabolismo: L’alto impatto dell’allenamento calistenico contribuisce all’aumento del dispendio energetico, influenzando positivamente il metabolismo.

Diminuisce la Glicemia e i Trigliceridi: Questo allenamento può migliorare il metabolismo del glucosio, influenzando positivamente la salute cardiovascolare.

Aumenta il Dispendio Energetico: L’allenamento calistenico a alta intensità può aumentare il consumo di ossigeno post-allenamento, contribuendo al dimagrimento.

Schemi Motori: Offre la possibilità di acquisire numerosi schemi motori, migliorando la versatilità.

Economico: Il Calisthenics è un’opzione economica, specialmente nelle forme di home fitness e street workout.

Questi benefici fanno del Calisthenics una scelta eccellente per chiunque cerchi un’alternativa efficace e versatile all’allenamento in palestra.

Dimagrire con il Calisthenics

Molti si chiedono se il Calisthenics aiuti a dimagrire. Allenandosi con questa disciplina, è possibile bruciare un notevole numero di calorie. Tuttavia, il dimagrimento dipende da un bilancio energetico negativo, cioè bruciare più calorie di quelle consumate.

L’attività fisica può aumentare l’appetito a causa della riduzione della glicemia e delle riserve di glicogeno. Pertanto, è importante mantenere un controllo sulla dieta per evitare di compensare l’allenamento con un eccesso di cibo.

Il Calisthenics è un’attività ad alta intensità, che utilizza principalmente carboidrati come fonte di energia. Il dimagrimento può avvenire direttamente attraverso l‘EPOC (consumo di ossigeno in eccesso post-allenamento) e indirettamente attraverso una maggiore sensibilità insulinica e una migliore tolleranza ai carboidrati alimentari.

Per ottenere un dimagrimento efficace attraverso il Calisthenics, è necessario raggiungere un alto livello di allenamento. Il dimagrimento è un risultato di questo condizionamento muscolare e metabolico generale.

Calisthenics
Workout – Wansport Newsroom

Aspetti negativi

Nonostante i molti vantaggi del Calisthenics, ci sono alcune criticità da considerare:

Difficoltà: Molte esecuzioni calisteniche richiedono un alto livello di forza, il che può risultare inizialmente sfidante per i principianti.

Rischio di Infortuni: Paradossalmente, il Calisthenics porta a un rischio relativamente alto di infortuni, soprattutto a livello legamentoso e tendineo, specialmente nell’articolazione della spalla.

Contratture e Stiramenti: Contratture muscolari e stiramenti sono comuni, così come distorsioni della caviglia o del ginocchio, soprattutto in esercizi esplosivi o nel freestyle.

Non Adatto per Tutti: Il Calisthenics potrebbe non essere adatto a tutti, specialmente a coloro che presentano patologie o infortuni preesistenti.

Controindicazioni

Il Calisthenics è sconsigliato per:

Obesità Grave: In caso di grande obesità, è importante consultare un medico prima di iniziare.

Sottopeso Grave: Soprattutto se correlato a disturbi dell’alimentazione, il Calisthenics potrebbe non essere l’opzione migliore.

Rischio Cardiovascolare Elevato: Chi ha un alto rischio di ischemia cardiovascolare e cerebrale dovrebbe consultare un medico prima di iniziare.

Patologie Articolari e Tendinee: Chi ha gravi malattie del rachide o altre patologie articolari dovrebbe evitare il Calisthenics.

Scompensi Posturali: Chi ha scompensi posturali funzionali o anatomici dovrebbe fare attenzione.

Il Calisthenics è una pratica eccezionale, ma non è adatta per tutti. La consultazione con un medico sportivo è fondamentale per determinare la pertinenza di questa disciplina.

Calistenichs
Wansport Newsroom

Conclusione

Il Calisthenics è un’arte che ha radici nell’antichità e offre numerosi benefici per la forza, la flessibilità e il condizionamento fisico. Tuttavia, è importante considerare sia i vantaggi che le potenziali criticità. Ricorda che il Calisthenics può contribuire al dimagrimento, ma solo quando combinato con una dieta adeguata.

L’importanza dell’allenamento fisico sano per la salute generale è evidente. Scegliere un’attività che si adatta alle tue esigenze e alle tue capacità è fondamentale. Consultare un professionista della salute o un allenatore prima di iniziare qualsiasi nuovo programma di allenamento è sempre una buona idea.

In sintesi, il Calisthenics è un’arte che unisce forza, agilità e resistenza attraverso l’uso del peso corporeo. Sfrutta i suoi benefici, ma fai attenzione alle criticità, e ricorda che l’allenamento dovrebbe sempre andare di pari passo con una dieta equilibrata per ottenere i massimi risultati.

Sei un fitness center o un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
longevità e attività fisica

Esercizio fisico e longevità: la scienza conferma il legame

L’attività fisica regolare può migliorare la longevità. La scienza dimostra che ogni ora di allenamento può aggiungere preziose ore alla tua vita.

Molte persone cercano modi per vivere una vita più lunga e sana. La scienza ci insegna che una parte considerevole della nostra aspettativa di vita può essere modellata dalle nostre abitudini, e una delle chiavi per raggiungere una “longevità sana” è l’attività fisica regolare.

Longevità e attività fisica: lo dice la scienza

Recentemente, uno studio dell’American Society for Nutrition condotto su 720.000 persone che sarà presentato al Nutrition & Longevity Festival ha messo in luce quanto uno stile di vita sano possa influire positivamente sull’aspettativa di vita. Le otto abitudini salutari, tra cui evitare comportamenti nocivi, mantenere uno stato mentale positivo, seguire una dieta equilibrata e nutriente e dormire bene, sono pratiche che aiutano ad una maggiore qualità della vita e ad aumentare le probabilità di una maggiore longevità. Lo studio indica che addirittura è possibile allungare la vita di 24 anni.

longevità e attività fisica
Longevità è sinonimo di vita sana – Wansport Newsroom

Gli 8 fattori da potenziare

  1. Attività Fisica Regolare: Dedicare regolarmente del tempo all’esercizio fisico è essenziale per una vita più lunga e sana. L’OMS raccomanda almeno 150-300 minuti di attività aerobica moderata a settimana.
  2. Evitare le Sostanze d’Abuso: L’uso continuo o saltuario di sostanze d’abuso, come gli oppioidi, può danneggiare la salute e la longevità.
  3. Basta Fumo: Chi smette di fumare prima dei 40 o massimo a 60 anni può godere di notevoli benefici per la salute e la durata della vita.
  4. Gestire lo Stress: Imparare a gestire lo stress è fondamentale. Organizzazioni come l’OMS forniscono guide su come far fronte allo stress in modo sano.
  5. Dieta a Base Vegetale: Una dieta che include abbondanti alimenti vegetali come frutta, verdura, cereali integrali, legumi e noci è associata a una maggiore longevità.
  6. Limitare il Consumo di Alcol: Limitare il consumo di alcolici, seguendo le raccomandazioni, è cruciale per una vita più lunga.
  7. Sonno di Qualità: Dormire bene è essenziale. Gli adulti dovrebbero mirare a dormire 7-9 ore per notte e adottare buone abitudini per migliorare la qualità del sonno.
  8. Coltivare la Socialità: Mantenere relazioni sociali e interessi può aiutare a mantenere un cervello sano e promuovere una vita più lunga e soddisfacente.
longevità e attività fisica
L’attività fisica è un vero e proprio elisir di lunga vita – Wansport Newsroom

L’esercizio fisico in cima alla lista

Ma c’è una pratica che primeggia in termini di efficacia nel prolungare la vita: l’esercizio fisico. Uno stile di vita attivo e regolare può ridurre del 46% il rischio di morte legato a problemi di salute. Questo significa che più abitudini sane inseriamo nella nostra vita, più anni di vita guadagniamo. Tuttavia, l’attività fisica rimane al vertice della lista per i suoi notevoli benefici.

Il Contributo del Centenario John Scharffenberg

John Scharffenberg, un medico americano di 100 anni, laureato alla Harvard School of Public Health, ha sottolineato in un intervento televisivo che le persone che praticano regolarmente l’attività fisica vivono più a lungo rispetto a quelle in migliore salute che non lo fanno. Scharffenberg ha evidenziato un dato straordinario: per ogni ora di esercizio fisico, si guadagnano fino a 3 ore di vita. Questo dato si basa su uno studio epidemiologico del 1986 condotto su 17.000 ex studenti di Harvard.

Ti potrebbe interessare: Per stare in forma devi dormire (bene)

Uno sguardo su altri studi

Molti altri studi confermano l’importanza dell’esercizio fisico nell’allungare la durata della vita. Il Nurses’ Health Study e l’Health Professionals Follow-Up Study negli Stati Uniti hanno rivelato che rispettare le linee guida per l’attività fisica raccomandata (da 150 a 300 minuti di attività moderata o da 75 a 150 minuti di attività intensa a settimana) aumenta l’aspettativa di vita del 21%. Inoltre, chi si allena da 2 a 4 volte a settimana può aggiungere il 31% di aspettativa di vita.

Essere attivi e mantenere un peso sano può aumentare la longevità di oltre 7 anni. Addirittura, persino le persone con sovrappeso che fanno esercizio fisico possono vivere più a lungo rispetto a quelle in sovrappeso che sono sedentarie.

longevità e attività fisica
Volete un’idea? Il PIckleball 😉 – Wansport Newsroom

Ti potrebbe interessare: Il Pickleball: lo Sport del Futuro

La nostra missione in Wansport

Presso Wansport, comprendiamo l’importanza cruciale dell’attività fisica nella promozione di un sano benessere e di uno stile di vita duraturo. Siamo pronti a diventare il tuo partner di fiducia in questo viaggio verso il successo e il benessere dei tuoi membri. Sappiamo che per i centri sportivi, offrire un ambiente che ispiri l’attività fisica regolare è fondamentale. Con la nostra gamma di servizi e il nostro sistema avanzato di prenotazioni delle attività sportive, possiamo aiutarti a migliorare l’esperienza dei tuoi membri e a rendere il tuo centro sportivo il luogo ideale per raggiungere la longevità sana.

Sei un fitness center o un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
mindfulness

Mindfulness nello Sport: equilibrio per prestazioni ottimali

La mindfulness può migliorare le tue prestazioni sportive. Approfondimenti, esercizi e benefici per atleti consapevoli.

La mindfulness, spesso associata alla meditazione e alla tranquillità interiore, sta guadagnando terreno nel mondo dello sport. Questo approccio, che coinvolge l’attenzione consapevole al momento presente, offre vantaggi significativi per gli atleti di ogni livello. Nel contesto sportivo, la mindfulness non solo promuove il benessere mentale, ma può anche influenzare positivamente le prestazioni, la concentrazione e la gestione dello stress. In questo articolo, esploreremo in che modo la mindfulness può diventare una risorsa preziosa per gli atleti e come integrarla nella routine sportiva.

mindfulness
In questa domanda c’è un mondo intero da scoprire – Wansport Blog

I benefici della mindfulness per gli atleti

La pratica della mindfulness offre numerosi vantaggi per gli atleti. Innanzitutto, aiuta a sviluppare una maggiore consapevolezza corporea, permettendo agli atleti di rilevare tensioni muscolari, migliorare la postura e ridurre il rischio di infortuni. Inoltre, la mindfulness è una potente arma contro lo stress. Gli atleti sono spesso sottoposti a pressioni elevate, ma attraverso la consapevolezza possono imparare a gestire meglio le situazioni stressanti e ad affrontarle con calma. La capacità di focalizzarsi sul momento presente migliora anche la concentrazione e l’attenzione, essenziali per ottenere prestazioni ottimali in qualsiasi disciplina sportiva.

Praticare la mindfulness nel contesto sportivo

L’integrazione della mindfulness nello sport richiede un approccio strutturato. Gli atleti possono iniziare con brevi sessioni di meditazione o consapevolezza durante il riscaldamento o il raffreddamento, concentrandosi sulla propria respirazione o sulle sensazioni corporee. La pratica può essere estesa gradualmente per includere momenti di consapevolezza durante l’allenamento e le competizioni. Gli esercizi di visualizzazione possono aiutare gli atleti a immaginare il successo e a sintonizzarsi con le sensazioni positive associate alle prestazioni desiderate. Inoltre, questa pratica può essere applicata alla gestione dell’ansia da prestazione, aiutando gli atleti a mantenere la calma e la fiducia durante le gare importanti.

Mindfulness
Pratica la mindfulness nella quotidianità – Wansport Blog

Risultati concreti: successi ottenuti attraverso la mindfulness

Diversi atleti di élite hanno incorporato la mindfulness nella loro preparazione e hanno sperimentato risultati significativi. Dall’aumento della resilienza mentale di LeBron James alla pratica di meditazione di Novak Djokovic, gli esempi abbondano. Gli atleti riferiscono di una maggiore chiarezza mentale, di una migliore gestione delle emozioni e di una maggiore capacità di affrontare le sfide. Questi successi possono essere attribuiti alla pratica costante della meditazione, che consente agli atleti di sviluppare una mentalità vincente e di superare gli ostacoli con determinazione.

Embed from Getty Images

Consapevolezza per un successo duraturo

La mindfulness offre un vantaggio competitivo significativo agli atleti moderni. Integrare questa pratica della nella routine sportiva può portare a prestazioni ottimali, una maggiore resilienza mentale e una migliore qualità di vita. Gli atleti che adottano l’attenzione consapevole al momento presente scoprono che questo approccio non solo migliora le loro capacità fisiche, ma crea anche un solido fondamento per il successo a lungo termine. Scegliere la mindfulness nello sport significa abbracciare la consapevolezza, l’equilibrio emotivo e la determinazione necessaria per raggiungere traguardi eccezionali.

Sei un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport™ può fare per te!

Wansport
Alimentazione sana

Segreti per una alimentazione sana e soddisfacente

Scopri come avere un’alimentazione sana senza rinunce! Consigli per pianificare i pasti, gestire le tentazioni e restare in forma.

Il segreto per un’alimentazione sana è trovare un equilibrio tra la giusta quantità di cibo, il contenuto nutrizionale e la soddisfazione personale. Spesso, la perdita di peso viene associata a diete restrittive e privazioni, ma in realtà, mangiare in modo sano e mantenere il peso desiderato può essere un’esperienza piacevole e soddisfacente.

La regola delle 3 P per una alimentazione sana: Pianificare, Preparare, Prevenire

La pianificazione dei pasti è un’arma segreta per evitare scelte alimentari impulsiva. Prepara pasti sani e bilanciati, ricchi di proteine e nutrienti. Prevenire le abbuffate scegliendo cibi sazianti e gustosi. Organizza la tua settimana alimentare, fai una lista della spesa e prepara i pasti in anticipo, così da non farti cogliere impreparato nelle situazioni di fame nervosa.

Idratazione e calorie liquide: Bilancia il tuo conto

L’idratazione è fondamentale per il benessere del corpo e può aiutarti a distinguere la fame dalla sete. Bevi abbondante acqua e tisane per mantenere il corpo idratato e soddisfare la sete. Tieni sotto controllo le calorie liquide derivanti da bevande zuccherate e alcoliche, che possono contribuire in modo significativo all’accumulo di calorie extra.

alimentazione sana
Bevi tanta acqua (specie d’estate!) – Wansport Blog

Potrebbe interessarti: Per stare in forma devi dormire (bene)

Mangia abbastanza! Il segreto per una perdita di peso sana

Una delle chiavi per la perdita di peso sana è non ridurre eccessivamente le calorie. Concentrati invece su alimenti nutrienti e sazianti, come proteine magre, frutta, verdura e cereali integrali. Le proteine giocano un ruolo chiave nel farti sentire sazio più a lungo e possono aiutarti a evitare gli attacchi di fame nervosa.

Ti potrebbe interessare: Per stare in forma devi dormire (bene)

Equilibrio e soddisfazione: concediti le indulgenze

La chiave per una dieta sana e sostenibile è trovare un equilibrio tra cibi nutrienti e indulgenze occasionali. Non privarti dei cibi che ami, ma impara a gestirli con equilibrio e moderazione. Concediti le indulgenze in modo consapevole, bilanciandole con scelte più salutari durante il resto della giornata.

Alimentazione
Ogni tanto concediti uno strappo alla regola – Wansport Blog

Mangiare in modo sano e soddisfacente non significa rinunciare al gusto o alla gioia di cibo. Con alcune semplici abitudini alimentari, puoi trovare un equilibrio che ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi di benessere e a goderti il viaggio verso una vita più sana e felice.

Sei un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport può fare per te!

Wansport
dormire

Per stare in forma devi dormire (bene)

Riposare in modo corretto è uno dei pilastri fondamentali per il benessere, forse più di quello che crediamo.

Il sonno è uno dei pilastri fondamentali della salute dell’essere umano. Ma non tutti sanno che il riposo notturno non influisce solo sulla salute generale, ma gioca un ruolo essenziale anche nella perdita di peso e nel mantenimento della forma fisica.

Uno studio condotto da ricercatori della Harvard Medical School e pubblicato nel 2010, ha dimostrato che dormire poco può portare ad un aumento del peso corporeo. Ma perché succede? La risposta si trova nel regolatore dell’appetito: la leptina.

E’ tutta una questione di leptina

La leptina è un ormone che viene prodotto dalle cellule adipose e che svolge un’importante funzione nel regolare l’appetito. Quando il livello di leptina nel sangue è alto, il nostro organismo percepisce una sensazione di sazietà e riusciamo a controllare meglio l’appetito. Viceversa, se il livello di leptina è basso, si tende a sentire una maggiore fame e a mangiare di più.

Il problema è che la quantità di leptina prodotta durante il sonno è legata alla sua durata. Quando si dorme poco, il livello di leptina diminuisce e l’appetito aumenta, portando a mangiare di più e a mettere su qualche chilo di troppo.

dormire
Il sonno fa molto bene al cervello e ai muscoli – Wansport Blog

Ma non solo. Dormire poco può anche innescare un meccanismo di difesa dell’organismo che porta ad accumulare grasso. Quando non si dorme abbastanza, l’organismo interpreta la mancanza di sonno come uno stress. Per far fronte a questo stress, il corpo produce il cortisolo, una sostanza chimica che stimola la produzione di insulina e promuove l’accumulo di grasso.

Ti potrebbe interessare: Segreti per una alimentazione sana e soddisfacente

Il sonno e la performance sportiva

Oltre ai problemi di peso, la mancanza di sonno può influire anche sulla performance sportiva e sulla capacità di recuperare dopo l’attività fisica. Infatti, durante il sonno il corpo produce l’ormone della crescita che stimola la rigenerazione delle cellule muscolari e dei tessuti, migliorando quindi la riparazione dei tessuti danneggiati durante l’attività fisica.

Se si vuole mantenere una buona forma fisica, è quindi fondamentale dedicare il giusto tempo al sonno. Gli esperti suggeriscono di dormire dalle 7 alle 9 ore a notte, ma la quantità di sonno necessario varia da persona a persona.

Ecco alcuni consigli per favorire un sonno di qualità e mantenere la forma:

  • Cerca di andare a letto e svegliarti alla stessa ora ogni giorno, anche nei weekend. Questo aiuta a regolare il ritmo sonno-veglia.
  • Dormi in un ambiente tranquillo e buio. La luce e i rumori possono disturbare il sonno.
  • Evita di fare attività fisica intensa poco prima di dormire.
  • Limita il consumo di alcol e nicotina che possono interferire con il sonno.
  • Riduci l’assunzione di bevande contenenti caffeina, come caffè, tè e cola, soprattutto nelle ore serali.
  • Prova a rilassarti prima di andare a dormire, ad esempio leggendo un libro o ascoltando musica rilassante.

Per concludere

Dormire bene e abbastanza è essenziale per mantenere la salute e la forma fisica. Non sottovalutare l’importanza del sonno e tratta il tuo riposo con la stessa cura che dedichi all’alimentazione e all’attività fisica. Vedrai che i risultati saranno sorprendenti!

Sei un centro sportivo? Scopri tutto quello che Wansport può fare per te!

vita sana

3 regole d’oro per uno stile di vita da atleta

Centra naturalmente l’allenamento, ma non è l’unica pratica abituale che vi permetterà di tirar fuori migliori performance nella partitella settimanale

Ma come fanno gli atleti professionisti a raggiungere così grandi prestazioni con costanza? L’allenamento, direte voi, e non sbagliereste. Ma da solo non basta. Il segreto sta nell’approccio olistico della preparazione. La vita di atleta non osserva solo regole relative agli allenamenti ma per essere costantemente, come si dice in gergo, la “migliore versione di se stessi” è necessario avere un corretto atteggiamento mentale, fare costante esercizio fisico, mangiare bene e riposare meglio. Anche se il tuo obiettivo non è proprio quello di vincere gli Australian Open o il World Padel Tour, l’approccio olistico se non altro ti aiuterà a stare meglio e a performare meglio non solo nello sport. Anche se, diciamolo chiaramente, battere un avversario con un ranking maggiore del tuo fa sempre molto piacere. Iniziamo!

Regola n.1 per uno stile di vita da ateleta: diversifica l’allenamento

Per avere sempre una miglior risposta dal proprio corpo è importante metterlo alla prova con stimoli sempre nuovi. Per prima cosa segui un allenamento diversificato: corri (magari non sempre lo stesso tragitto ma varialo considerando lunghezza e pendenza), vai in bici, fai esercizi a corpo libero, fai pesi, nuota ecc…Ogni allenamento dovrà avere degli obiettivi specifici allenando varie parti del corpo e in varie zone di frequenza cardiaca così da far lavorare il corpo in modi diversi, sollecitando vari muscoli con diverse intensità. In questo modo e adottando questo semplice stile di vita ti sentirai fisicamente molto più in forma.

diversifica l’allenamento e attiva muscoli che non pensavi nemmeno di avere 🙂 – Wansport blog

Regola n.2 per uno stile di vita da atelta: mangia sano

Cerca di adottare un approccio alimentare cosiddetto clean eating. Il clean eating prevede:

  • Alimenti senza additivi artificiali e zuccheri raffinati
  • Prodotti regionali e stagionali
  • Cibi freschi e preparati in casa
  • Molte (ma molte) verdure e prodotti integrali
  • Metodi di produzione ecologici

Parleremo a breve e diffusamente del clean eating nei prossimi articoli. Ti basta sapere che, aldilà del fatto che è considerata la moda del momento, questo tipo di approccio alimentare garantisce ottimi risultati in termini di benessere e per molti è considerato un vero e proprio stile di vita.

Ricordati anche di idratarti! Può sembrare una banalità (e per certi versi lo è) ma quando si fa attività fisica si suda, si perdono liquidi, sali minerali, ecc… Bisogna sempre bere molta acqua ed essere sempre ben idratati altrimenti le tue prestazioni risulteranno sottotono.

Un’ultima dritta sul cibo: adegualo all’evoluzione del tuo percorso di allenamento. Più ti alleni, più il metabolismo accelera, perché il tuo corpo si sta sviluppando e la muscolatura si sviluppa e si tonifica. Pertanto, più diventi performante più avrai bisogno di benzina. Se le due cose non vanno di pari passo, la performance ne risentirà. Questo non vuol dire che siete autorizzati ad abbuffarvi, naturalmente.

Ti potrebbe interessare: Dopo quanto tempo di ottengono i benefici dello yoga?

Clean eating: attento a quello che mangi

Regola n.3: riposati

Senza riposo non ci saranno risultati, questo deve essere chiaro. Devi fare delle pause perché è anche durante il riposo che avviene lo sviluppo atletico. Se allenarsi significa stimolare i muscoli, riposo significa rigenerazione e crescita. Trova il giusto equilibrio tra attività e recupero. 

Rilassati e combatti lo stress usando tecniche di rilassamento: è molto importante inserire nella tua routine quotidiana dei momenti di relax che possano aiutarti a combattere lo stress. Lo stress è un’autentica bestia nera di un atleta: non ti fa dormire bene, ti fa spendere energie che invece dovresti usare per gli allenamenti, porta cattive abitudini alimentari e causa un circolo vizioso di negatività generale. 

Ultima cosa: dormi (molto molto) bene. La qualità del sonno è super importante per avere ottime prestazioni. E’ grazie al sonno che i muscoli crescono e si sviluppano, è il sonno che riduce la tensione, è un sano riposo che migliora il tuo benessere complessivo. Se non dormi bene non pensarci nemmeno di tirar fuori una buona performance. Nessuno stile di vita sano contempla la possibilità di non dormire a sufficienza.

Se vuoi allenarti bene devi dormire bene

Riepiloghiamo

Corpo, mente e atteggiamento sono strettamente interconnessi. Quando una di queste aree va a gonfie vele, automaticamente anche le altre ne traggono beneficio. Se ti alimenti in modo sano e fai un buon riposo rigenerante, in allenamento te ne accorgi subito. Se ti alleni bene cresce la tua motivazione a fare sempre meglio, pertanto sei portato a mangiare meglio per tenere gli standard più alti e a riposare meglio per recuperare. Se innescherai questo circolo virtuoso allora libererai il tuo potenziale.

Scopri quello che Wansport può fare per il tuo centro sportivo e unisciti alla community! Che aspetti?